Main container

Un nuovo ecografo per l’imaging procedurale

Al Dipartimento Rizzoli-Sicilia: migliora la cura dei pazienti, consente una ripresa funzionale più rapida

27 Settembre 2022

E’ stato acquistato al Dipartimento Rizzoli-Sicilia un nuovo ecografo molto performante grazie a un'interfaccia utente intuitiva che si adatta alle esigenze di imaging procedurale.

I blocchi eco-guidati rappresentano oggi il gold standard in terapia del dolore ed in anestesia loco-regionale, che trova la sua più indicata applicazione nella chirurgia ortopedica.

L’ecografo, il cui utilizzo consente un estremo grado di sicurezza e precisione, permette la diretta visualizzazione dell’ago consentendo così un’ottima azione analgesica e di ridurre l’uso di oppioidi nell’immediato post-operatorio.

La metodica permette una precoce mobilizzazione post-operatoria del paziente ortopedico, consentendo una ripresa funzionale anticipata ed una migliore degenza psico-riabilitativa, secondo quanto previsto dai protocolli ERAS e FAST-TRACK.

L'équipe dell'Anestesia con il nuovo ecografo
Operatori sanitari del Dipartimento Rizzoli-Sicilia con il nuovo ecografo

L'Enhanced Recovery After Surgery (ERAS) rappresenta un cambiamento epocale nell'ambito delle cure perioperatorie ed è stato realizzato per ridurre al minimo gli effetti dello stress chirurgico e facilitare in tutta sicurezza una dimissione rapida. Questo approccio multidisciplinare ha consentito di standardizzare la cura del paziente chirurgico, riducendo in maniera significativa le complicanze, migliorando  tassi di infezione, costi e durata della degenza (LOS) e aumentando la soddisfazione del paziente.

In ortopedia  negli ultimi anni, oltre al blocco della fascia iliaca soprainguinale SIFI, sono stati introdotti nuovi blocchi quali l’ESP e il PENG, utilissimo nella protesi  anca; IPACK per l’analgesia nelle protesi di ginocchio, Quadrato dei Lombi 1,2,3.

Il principale vantaggio dei blocchi fasciali in ortopedia è quello di poter controllare il dolore preservando la funzione motoria, condizione fondamentale per sviluppare i protocolli ERAS, favorendo il rapido recupero post-operatorio  in chirurgia elettiva.

Inoltre, anche gli infermieri, in prima linea nell’assistenza ai pazienti, utilizzano l’ecografo per assicurarsi che questi ottengano le cure migliori e più efficienti possibili e contribuendo a migliorare l'efficienza delle procedure e a ridurre le complicanze.

Contatti

Ti potrebbe interessare anche

Il dr. Luca Sangiorgi durante la presentazione dell'ambulatorio Malattie Rare Scheletriche
Ambulatorio malattie rare scheletriche del DRS
Presentata l’attività presso il Policlinico di Palermo: in un anno assistiti 120 pazienti.
La D.ssa Rizzo e la D.ssa Gaziano, fisiatre del Dipartimento Rizzoli-Sicilia
Avviato l’ambulatorio fisiatrico di disabilità motorie infantili
Tutti i lunedì visite specialistiche su patologie di origine ortopedica
Un momento della firma dell'accordo
Al via la collaborazione tra Università di Catania e Rizzoli
Saranno realizzate attività di ricerca nell’ambito dei biomateriali, dispositivi medici, modelli preclinici e medicina in silico