Main container

Milena Fini direttrice scientifica

Già direttrice di un laboratorio di ricerca del Rizzoli, si insedierà il 1° luglio

22 Giugno 2022
Foto della Dr.ssa Milena Fini, nuova direttrice scientifica dell'IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli
La Dr.ssa Milena Fini, nuova direttrice scientifica dell'IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli

La dottoressa Milena Fini è la nuova direttrice scientifica dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, nominata dal Ministro della Salute sentito il Presidente della Regione Emilia-Romagna.

Direttrice della Struttura Complessa Scienze e Tecnologie Chirurgiche del Rizzoli, la dottoressa Fini svolge attività a livello internazionale su innovazioni tecnologiche e nuove strategie terapeutiche in ambito muscoloscheletrico. È co-responsabile della linea di ricerca traslazionale “Medicina Rigenerativa e Riparativa” e partecipa ai progetti delle reti nazionali degli IRCCS che si occupano di rigenerazione e ricostruzione dell’apparato locomotore e di invecchiamento.

Ha svolto attività nello studio delle malattie muscoloscheletriche traumatiche, degenerative, infettive e oncologiche e nell’ambito di progetti e studi clinici svolti in collaborazione con i reparti ortopedici del Rizzoli. Inoltre, la dottoressa Fini, che si insedierà come direttrice scientifica il 1° luglio, ha sviluppato ricerche di peso internazionale su biomateriali, osteoporosi e osteoartrite, chirurgia vertebrale e protesica, fratture e perdite di sostanza tessutale.

Allegati

Contatti

Ti potrebbe interessare anche

La D.ssa Rizzo e la D.ssa Gaziano, fisiatre del Dipartimento Rizzoli-Sicilia
Avviato l’ambulatorio fisiatrico di disabilità motorie infantili
Tutti i lunedì visite specialistiche su patologie di origine ortopedica
Un momento della firma dell'accordo
Al via la collaborazione tra Università di Catania e Rizzoli
Saranno realizzate attività di ricerca nell’ambito dei biomateriali, dispositivi medici, modelli preclinici e medicina in silico
Il nuovo ecografo (particolare)
Un nuovo ecografo per l’imaging procedurale
Al Dipartimento Rizzoli-Sicilia: migliora la cura dei pazienti, consente una ripresa funzionale più rapida